La macchia sull’etichetta

La scrittura manuale del “Quarta” comunica la lunga storia e tradizione legata al vino, di una pur giovane realtà nel panorama vitivinicolo nazionale, con quattro generazioni di passione e know-how.

Non troverete impresso alcuno stemma: è il contenuto ad essere il protagonista.

A dimostrazione di questo, una goccia di acquarello simboleggia la forte personalità di questo vino, riconoscibile dal primo sorso e dalla prima goccia: è una pennellata morbida che porta con sé tutte le nuances tipiche del dna del vitigno.

Il retro etichetta racconta il territorio nel cuore del Sud Italia, cercando di trasmettere al consumatore la straordinaria storia antica che va di pari passo ad una rinnovata passione.